5 mar 2015

Come fare in caso di incidente stradale .

Avv. Annamaria Muroni

Hai avuto un incidente stradale ?

Cerchi il risarcimento?

Contattaci subito per  la tua pratica  

 

3484224766   

078334203                

3911691668  

Ottenere il risarcimento dei  danni conseguenti a un incidente  stradale non è un’impresa facile  che si abbia ragione o meno.

Per questo è meglio rivolgersi subito all’ avvocato anche perchè le spese legali vengono pagate dall’assicurazione della controparte in quanto risultano una delle voci del danno conseguente il sinistro.

Essere assistiti da un avvocato porta spesso  sempre le assicurazioni ad un più serio e veloce disbrigo della pratica .
Per ottenere un risarcimento rapido e soddisfacente bisogna inoltrare subito una richiesta documentata.

I fatti  e gli elementi dovranno essere indicati subito, ma  altri elementi si possono allegare  dopo l’avvio della pratica.
Il primo modulo che bisogna allegare alla domanda di risarcimento è il  modulo CID o Constatazione Amichevole  anche se la controparte non intende sottoscriverlo.

Tale modulo CID riporta tutti gli elementi essenziali  per la pratica di risarcimento : luogo e data dell’incidente;
i dati delle parti coinvolte , targa, nome del proprietario e del conducente, compagnia di assicurazione, agenzia e numero di polizza

In tutti questi casi l’avvocato potrà esservi utile per portare avanti domande , ricerche  in tutti gli uffici competenti che spesso ostacolano chi deve ottenere un risarcimento.

Nel caso chi ha causato i danni non sia stato identificato  , perché fuggito  senza fornire i propri dati) o non assicurato ci si può rivolgere al ” Fondo di garanzia per le vittime della strada “ che effettuerà il risarcimento danni. 

DANNI FISICI

Come per i danni materiali, occorre dare la prova dei danni fisici subiti.

Il documento è  generalmente, costituito dal certificato del pronto soccorso dopo l’incidente  stradale.

Bisogna sempre documentare  lo sviluppo dell’infortunio sino alla “guarigione” avendo l’accortezza di conservare la documentazione fiscale relativa alle spese mediche sostenute che saranno poi  rimborsate.
Al termine ci si sottoporrà a degli accertamenti medico-legali per quantificare esattamente il danno. Tale danno alla persona viene  espresso in punti percentuale .

Ogni punto viene liquidato con una certa cifra che varia in funzione del numero dei punti di invalidità e degli anni  dell’ infortunato.
Oltre alla voce principale , danno biologico , vengono risarcita altre voci :l’inabilità temporanea totale, quella parziale ed il danno morale, oltre al rimborso delle spese mediche.
Nel caso in cui  il danno fisico abbia comportato anche una diminuzione di reddito temporanea o permanente si avrà diritto al risarcimento .

E’ bene sapere che in caso di intervento di autorità , le compagnie di assicurazioni non liquidano il danno sino a che non sia disponibile la relazione dell’incidente .

Avvocato Anna Maria Muroni

Via Oristano 121

09170 Oristano

Tel 3911691618

Hai avuto un incidente stradale ?

Cerchi il risarcimento ?

Chiama  subito per la tua pratica

Tel .  3911691668

 

Se hai trovato interessante questa pagina ,aiuta anche i tuoi amici condividendola su

Facebook

 

Avv. Annamaria Muroni

 

 

 

Leave a Reply